Inaugurata la statua di Nicoletta, la cagnolina che vegliava sulla tomba del padrone

nicolettaIschia– Stamattina è stata inaugurata la statua della piccola Nicoletta a Forio d’Ischia. Nicoletta era la cagnetta che vegliava sulla tomba del padrone al cimitero di Panza. Una storia emozionante che somiglia molto a quella di Hachiko a cui fu dedicato un film.

Lo scorso 9 agosto avevamo già annunciato la volontà di dar vita a questa statua. L’idea è opera di Enrico Mattera uno dei volontari che si prendeva cura della piccola cagnolina. Nicoletta dal lontano 2009 viveva praticamente nel cimitero per vegliare sulla tomba del suo padrone.
Una storia commovente che hanno voluto celebrare con una statua e dichiarando Forio d’Ischia come un comune amico degli animali.

Il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli era presente all’inaugurazione. Queste le sue parole: “Nella mattinata di venerdì abbiamo partecipato all’inaugurazione della statua raffigurante Nicoletta. La cagnetta che per dieci anni ha vegliato il padrone sulla tomba nel cimitero di Panza a Forio“.

La statua, posta all’ingresso del cimitero, è stata realizzata dall’artista Ambrogio Castaldi in pietra verde, il materiale tipico dell’isola di Ischia. La realizzazione è stata commissionata da me, Arnalda Iacono, Gioacchino Castaldi e dall’imprenditore Enrico Mattera. Alla cerimonia di inaugurazione ha partecipato anche il vicesindaco di Forio d’Ischia Mario Savio che ha annunciato che il comune isolano sarà dichiarato amico degli animali”.

La statua di Nicoletta servirà a far sopravvivere il suo insegnamento oltre la vita. Quando è morta lo scorso maggio una tristezza ha pervaso tutte le persone che l’hanno conosciuta e che, per anni, hanno assistito alla sua dolce abitudine di vegliare sulla tomba del padrone“.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più