“Uno sguardo alle stelle dai Ponti della Valle”: visite guidate a cielo aperto

Venerdì, 6 settembre, dalle 19.30 alle 23.30, l’Acquedotto Carolino sarà lo splendido scenario dell’iniziativa “Uno sguardo alle stelle dai Ponti della Valle”. Una serata a cielo aperto all’insegna dell’osservazione astronomica dove sarà possibile non solo effettuare visite guidate e gustare street food ma godere di uno spettacolo unico.

L’evento è organizzato dalla Reggia di Caserta, in collaborazione con il Comune di Valle di Maddaloni, la Pro Loco Valle e l’AstroUMAC – Unione Maddalonese Amici del Cielo con l’intento di regalare ai visitatori, una serata con il naso all’insù in una delle location più suggestive campane.

L’Acquedotto Carolino, che con la Reggia di Caserta e il complesso industriale di San Leucio è parte del Complesso monumentale vanvitelliano inserito dal 1997 dall’Unesco nella World Heritage List, fu voluto da Carlo di Borbone per alimentare i giochi d’acqua del Parco di Palazzo reale e per soddisfare le esigenze della corte e della città. Nato per alimentare il complesso di San Leucio e che fornisce anche l’apporto idrico alla Reggia di Caserta, prelevando l’acqua alle falde del monte Taburno, dalle sorgenti del Fizzo trasportandola lungo un tracciato che si snoda per una lunghezza di 38 chilometri.

LEGGI ANCHE
Carnevale a Caserta: sfilata dei carri in Reggia e villaggio di colori

L’opera ha richiesto 16 anni di lavori e il supporto dei più stimati studiosi del regno di Napoli (primo fra tutti Luigi Vanvitelli) e costituisce una delle strutture più maestose del paesaggio: si eleva per una altezza di 95 metri proprio nel passaggio sui Ponti della Valle a Valle di Maddaloni.

L’appuntamento, quindi, è per venerdì alle 19.30 nel piazzale antistante i Ponti della Valle dove saranno organizzati dei gruppi presso l’info-point. Sarà poi premura del personale dell’ufficio Parco ed Acquedotto Carolino della Reggia di Caserta guidare i visitatori fino al camminamento superiore. Qui verranno illustrate ai partecipanti le caratteristiche salienti e le curiosità di un’opera di ingegneria idraulica unica al mondo.

LEGGI ANCHE
Museo Campano di Capua: corsa contro il tempo per scongiurare la sua chiusura

Gli organizzatori consigliano a chiunque abbia intenzione di partecipare all’evento un abbigliamento comodo e scarpe basse per meglio godere della magica serata sotto le stelle.

Potrebbe anche interessarti