Aggredita dottoressa al Santobono: è il 100esimo caso da inizio anno

aggredita dottoressa santobono

Cento aggressioni a medici e infermieri di strutture ospedaliere solo nell’ultimo anno. Per una media di otto episodi al mese. Un numero in costante aumento che mette in agitazione tutto il personale medico.

L’ennesimo caso, il centesimo appunto, è stato registrato ieri pomeriggio all’ospedale Pediatrico Santobono di Napoli. E’ quanto denuncia l’associazione ‘Nessuno tocchi Ippocrate’ in un post su Facebook dove viene descritto l’episodio che ha portato all’aggressione di una dottoressa del Santobono. Il medico ha prima visitato la piccola paziente, giudicando la sua situazione non grave, e poi è stata aggredita e malmenata dai genitori che l’hanno accusata di incompetenza. Questa la storia raccontata dall’Associazione:

“Ieri pomeriggio una bambina di 15 mesi è giunta in Ospedale per una vite di orecchino inclusa nel lobo auricolare. Codice verde. Viene inviato al fast track orl. Dopo pochi minuti viene vista dalla dottoressa di guardia in otorino che, dopo prima valutazione, applica un anestetico in crema ed espone ai genitori il programma di intervento. Si tenterà una prima rimozione del corpo estraneo in ambulatorio e, in caso di fallimento, un successivo intervento in sala operatoria con blanda sedazione”.

Fino a qui tutto normale. Ma poi la rabbia immotivata della mamma scoppia a seguito dell’espulsione spontanea della vite dell’orecchino.

“La mamma e la bambina vengono, quindi, fatti accomodare in sala di attesa anche per aspettare l’effetto dell’anestetico topico. Dopo alcuni minuti, forse anche in relazione ai movimenti della bambina, il corpo estraneo si è spontaneamente espulso. I familiari si sono fiondati sulla dottoressa del Santobono. Il medico nel frattempo stava visitando un altro bambino (che è scappato urlando e piangendo). I familiari l’hanno aggredita e malmenata (tirando i capelli e procurando ecchimosi sul volto e collo) colpevole, a loro detta, di incompetenza. Gli aggressori hanno anche arrecato danni alle cose. All’arrivo della Polizia sono tutti scappati. Le lesioni riportate dalla dottoressa sono state giudicate guaribili in 10 giorni”.

Lo scorso giovedì un medico, questa volta di Caserta, era stato aggredito con una mazza da baseball.

Potrebbe anche interessarti