Aggredirono con pistola avvocato nel suo studio, arrestati due uomini

avvocato pistola

Sono stati arrestati i due uomini che hanno minacciato con una pistola un avvocato napoletano che aveva vinto una causa di lavoro. L’accusa per i due è di tentata estorsione e rapina, aggravati dall’uso delle armi.

LA STORIA – Lo scorso 21 novembre, due uomini, uno di 49 anni di Pozzuoli e l’altro di 37 di Torre del Greco, si erano finti clienti e avevano preso appuntamento con l’avvocato Andrea D’Alia. Entrati nel suo studio a San Gennaro Vesvuviano, avevano proposto un accordo al legale. L’uomo infatti aveva vinto una causa di lavoro contro un supermercato di Torre del Greco. I due volevano costringere l’avvocato e il cliente, a cui sono stati riconosciuti 40mila euro, ad accertarne solo 10mila. Rinunciando quindi ai restanti 30mila che spettavano dalla casa vinta. Al rifiuto dell’avvocato, è scoppiata la rabbia dei due uomini. Pistola puntata alla tempia e danni al pc.

LE INDAGINI – L’avvocato ha subito denunciato l’episodio ai carabinieri. Questa mattina, dopo le  indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Nola, i Carabinieri della Stazione di San Gennaro Vesuviano hanno eseguito un ordine d’arresto emesso dal G.I.P. del Tribunale di Nola nei confronti di due indagati. Le indagini hanno consentito di raccogliere gravi, univoci e concordanti indizi di reità a carico due due uomini. Il provvedimento è stato emesso dal gip di Nola su richiesta della locale procura coordinata dal procuratore aggiunte Annamaria Lucchetta. Incomprensibile la rabbia degli indagati. Al rifiuto dell’avvocato i due uomini lo hanno picchiato e minacciato con una pistola alla testa. Poi prima di andar via gli hanno sottratto il cellulare e danneggiato il computer che conteneva file importanti.

Sono ancora sconvolto per quanto mi è accaduto. Sembrava di vivere una scena di Gomorra”.

Erano state le parole dell’avvocato 47enne. Vicinanza e solidarietà era stata immediatamente espressa da Domenico Visone, presidente dell’Ordine degli avvocati di Nola.

 

Potrebbe anche interessarti