Italia buona la prima. Che emozione per i napoletani l’ingresso di Ciro Immobile!

Mario Balotelli e Ciro Immobile

L’Italia è una nazione che vive il calcio a 360 gradi e se è vero che durante il campionato si può parlare di tutto meno che di Italia unita, è altrettanto vero che quando la Nazionale approda al Mondiale si rispolvera il vero senso delle parole cantate nell’inno di Mameli “Fratelli d’Italia”.
Il 14 Giugno 2014 è per l’Italia il giorno del suo esordio ai Mondiali del Brasile. La squadra di Cesare Prandelli è  pronta a scendere in campo per affrontare l’Inghilterra, e regalare ai tifosi la prima gioia.
I nazionali toccano il terreno di gioco brasiliano alle 24.00, ora italiana, ma non mancano i primi problemi. Gianluigi Buffon, il capitano della Nazionale è costretto, a causa di un problema fisico, a passare il testimone a Salvatore Sirigu, portiere in forza al Paris Saint Germain, che subito impone la sua presenza tra i pali.
Dopo 34 minuti dal fischio iniziale ci pensa Claudio Marchisio a gonfiare la rete degli inglesi. Entusiasmo alle stelle,l’Italia è in vantaggio, ma la gioia dura circa 2 minuti, a spegnere i festeggiamenti è Sturridge , che con un goal pareggia.

italia 2
Bisogna ripartire da zero, come se nulla fosse stato fatto. In Italia è proprio una di quelle famose ‘notti magiche’, tutti col fiato sospeso, tra l’afa di una calda notte di Giugno e l’attesa di un goal. Con il pareggio di Sturridge , l’Inghilterra ci crede e ci spera, Mario Balotelli però non ci sta e con grinta e determinazione spegne ogni dubbio. Segna il suo primo goal in questo Mondiale. Adesso l’Italia conduce con 2 goal ad 1, deve sol pensare a sigillare il risultato.
E’ ora di sostituzioni, quella che più emoziona i napoletani. E’ il momento di Ciro Immobile! E’ proprio lui a sostituire Mario Balotelli.
Ecco che  il popolo partenopeo inizia, forse adesso, a sentirsi realmente partecipe di questa Nazionale. Nonostante l’ora tarda, tutti i napoletani sono con gli occhi puntanti sull’Italia che adesso finalmente è un po’ anche la loro, c’è Ciro Immobile a rappresentare il Vesuvio. Ciro Immobile lo scugnizzo che corre, salta, e si fa vedere. Ciro Immobile troppe volte in fuorigioco. Ciro Immobile che a tutti costi vuole esserci.

ciro-immobile-nazionale-italiana-2014Finisce con la vittoria dell’Italia la partita, con la gioia di tutti i tifosi  e la speranza dei napoletani di poter vedere in campo dal primo minuto Ciro Immobile magari accompagnato dallo scugnizzo ‘Azzurro Napoli’ Lorenzo Insigne, per vedere davvero Napoli far parte dell’Italia calcistica,provando anche a spegnere una volta o magari per sempre quei cori razzisti che solitamente dividono la nazione.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più