MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Coronavirus: autobus soppressi in tutta la città a causa di pulizie straordinarie

Napoli – Questa mattina la metà dei pullman che avrebbero dovuto iniziare il loro giro non sono mai partiti a causa di una pulizia speciale anti Coronavirus. Il Sindacato USB però denuncia l’accaduto: “Inaccettabile che l’ANM richieda attività straordinarie di pulizia e lasci che quelle ordinarie non vengano garantite”

In dettaglio sono state soppresse le linee: 182; C90; 176; 177; 5; 194; 673; 173; 175, con forti ritardi sulle rimanenti linee. Questo ha causato dei danni nei confronti di tutti i pendolari che ogni giorno si recano a lavoro o ai loro impegni grazie all’ausilio di questi autobus. Per questo motivo nasce la protesta di USB.

Ciò che lamenta il sindacato non è la pulizia straordinaria che di questi tempi è necessaria, ma è attuarla durante il momento clou della giornata.

Inoltre lamentano il servizio ordinario scadente come le condizioni in cui versano i bagni, e cioè senza saponi e carte, o anche i sedili del bus sempre ricoperti di immondizia.

Queste le parole del sindacato USB riportate da Repubblica: “Nell’ambito degli annunciati controlli da parte dei rappresentanti dei lavoratori per la Sicurezza per la prevenzione per il Coronavirus di ANM per verificare l’avvenuta pulizia e disinfezione dei mezzi ANM.

“Oltre il 50% delle vetture esaminate non sono risultate in regola con le attività di pulizia giornaliera prevista dal capitolato di appalto. Le risultanze delle verifiche saranno comunicate ai responsabili aziendali ed all’amministratore unico”.

“È inaccettabile che l’ANM richieda attività straordinarie di pulizia e lasci che quelle ordinarie non vengano garantite. Situazione di scarsa igiene è stata registrata all’interno dei bagni privi di carta igienica, sapone lavamani e scarichi dei wc rotti.

Potrebbe anche interessarti