Nasce la ciclovia che collega il Sannio alla Reggia di Caserta: la più lunga del sud

Una ciclovia dal Sannio a Caserta che sarà la più lunga del sud Italia. Una pista ciclabile che attraversa i comuni del Beneventano e del Casertano usando un tratto di ferrovia dismesso.

E’ il contenuto della delibera di Giunta comunale n.17 dell’8 febbraio 2020 con la quale l’Amministrazione della città di Sant’Agata de’ Goti ha approvato il protocollo d’intesa tra i quattro comuni: Dugenta, Sant’Agata de’ Goti, Maddaloni e Valle di Maddaloni.

Il progetto della ciclovia “Caserta Greenways – Sannio Greenways” nasce per valorizzare il territorio e per promuovere il turismo sostenibile, creando una connessione tra i siti Unesco di Caserta e Benevento.

Il percorso collegherà inoltre il Real Sito di Carditello alle Sorgenti del Fizzo, dove nasce l’Acquedotto Carolino, comprendendo i due tragitti: la greenway del Sannio e la ciclovia Caudina, che collega il Parco del Partenio a quello del Taburno.

Il percorso attraversa siti quali il Real Sito di Carditello, San Leucio, Capua, Caserta Vecchia, la Reggia di Caserta, i Ponti della Valle di Maddaloni, ripercorrendo in parte l’Acquedotto Carolino, fino ai comuni della Valle Caudina e alle città del vino del Beneventano.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più