Terminano le mascherine all’ospedale: sospese alcune operazioni ad Avellino

Ad Avellino grossi problemi negli ospedali in cui sono carenti le mascherine per proteggersi dal Coronavirus. In queste strutture saranno garantiti solo gli interventi della massima urgenza. Saranno invece posticipate le operazioni da calendario.

Ancora danni del Coronavirus all’interno del territorio campano. Ad avere problemi questa volta sono il Moscati di Avellino e il Landolfi di Solofra, ospedali in cui sono terminate le mascherine. Ovviamente la loro riduzione, così come quella dei guanti, è causata proprio dall’emergenza Coronavirus che si cerca di combattere con ogni mezzo.

Oltre alle operazioni d’urgenze, le poche mascherine rimaste saranno utilizzate da e per il reparto di Ematologia e Trapianto, dove quindi si trovano pazienti immunodepressi. Intanto pare che bisognerà attendere almeno il prossimo lunedì per ricevere le nuove mascherine, e magari tornare a far funzionare il servizio in piena regola. Questa è un’emergenza e serve che tutti gli ospedali possano garantire la maggiore tutela possibili ai cittadini.

LEGGI ANCHE
Insetti vivi nel cibo servito ad una bimba: bufera all'ospedale San Giuseppe Moscati

Queste le parole di Antonio Santacroce, segretario provinciale Irpinia Sannio della CISL Funzione pubblica. Le parole sono state riportate da Repubblica: “In questo scenario non possiamo fare altro che denunciare le disfunzioni del sistema che ci vengono segnalate dai lavoratori. A iniziare dalla carenza di personale, ancora più aggravata dall’emergenza Covid-19 e dall’assenza di dispositivi individuali di protezione. Ad esempio idonee mascherine dovuta a una poca attenta programmazione in merito all’approvvigionamento“.

Potrebbe anche interessarti