Coronavirus, la Regione Campania contro le fake news: “Non siamo in zona rossa”

La Regione Campania ha emanato un comunicato stampa con aggiornamenti sull’unità di crisi che riguarda l’emergenza coronavirus.

In merito a notizie del tutto prive di fondamento – fanno sapere dalla Regione – secondo cui la Campania sarebbe stata inserita in una “zona gialla” nazionale, o addirittura alcuni Comuni sarebbero da oggi considerati “zona rossa”, si precisa che non esiste per la nostra regione alcuna suddivisione territoriale di questo tipo né nei decreti nazionali né all’interno di protocolli“.

In merito a notizie prive di fondamento – si legge in una nota – in cui si titola affermando chiusure di pronto soccorso, si precisa che tutte le attività emergenziali, in tutti i presìdi della regione, sono pienamente attive. Come è già accaduto nei giorni scorsi, a fronte di incauto attraversamento di zone comuni di accesso ai pronto soccorso da parte di pazienti o operatori sanitari, per sicurezza e prevenzione, seguendo i protocolli, viene effettuata la sanificazione straordinaria degli ambienti, dei beni mobili nonché delle apparecchiature in conformità alle indicazioni del Ministero della Salute”.

Inoltre il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, con propria ordinanza, ha sospeso l’evento “Furbinentreffen 2020”, motoraduno internazionale in programma sul territorio della Penisola Sorrentina in programma dal 6 all’8 marzo. L’ordinanza è stata notificata ai sindaci dei Comuni della Penisola Sorrentina e alle forze dell’ordine per gli adempimenti di competenza e trasmessa al Prefetto di Napoli.

Si ricorda – conclude – che nell’ambito delle misure di contenimento di possibili contagi, i sindaci sono stati invitati a regolare gli orari degli uffici aperti al pubblico e a sollecitare in particolare nei settori tecnici le
comunicazioni in via telematica”.

Potrebbe anche interessarti