Coronavirus a Napoli, apre il “Covid Hospital” al Cotugno: Loreto Mare per rianimazione

Pronto il piano B per l’emergenza coronavirus in Campania. Da giovedì apre il Covid Hospital del Cotugno, dedicato ai casi confermati di Covid-19. A riportare la notizia è il corrieredelmezzogiorno.

Ieri il direttore generale dell’Azienda sanitaria di Napoli 1, Ciro Verdoliva, ha firmato una disposizione per convertire il Loreto Mare in ospedale destinato solo ai casi più gravi di Coronavirus. I pazienti della rianimazione saranno così trasportati all’Ospedale del Mare per liberare i posti letto. In totale ci saranno 70 posti in più, di cui 30 posti letto di terapia intensiva, 20 di subintensiva, 40 di degenza ordinaria.

Stiamo valutando scenari a seconda dei dati a nostra disposizione — spiega il manager Verdoliva — ma ci sono, quelli che io chiamo elementi disturbatori di scenari: ovvero chi va per baretti e apericena o a sciare. Ieri ho avuto zero casi nella sessione mattutina a Napoli. Questo vuol dire che dipende molto dalle persone, dal loro comportamento. Faccio questo esempio: sta passando un fiume in piena, gli argini reggono, se un metro cede, l’acqua invade la pianura. La nostra preoccupazione è questa. Faccio un appello ai cittadini: ascoltate i consigli del governo, della protezione civile, del governatore, dei medici, ascoltateci“.

Quello che sta funzionando in Campania — prosegue Maurizio Di Mauro, direttore generale dell’azienda dei Colli — è la rete territoriale. Quando identifichiamo un positivo subito si rintracciano i contatti e si isolano. Questa velocità l’abbiamo imparata a seguito del diffondersi dei casi in Lombardia“.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più