Coronavirus, il farmaco usato a Napoli funziona: migliorano i due pazienti

Farmaco Coronavirus: novità da Napoli per quanto riguarda l’impiego di un farmaco per il trattamento dell’artrite reumatoide sui pazienti affetti da Coronavirus e in condizioni critiche. Si tratta del Tocilizumab, un farmaco biologico utilizzato fino ad ora su pazienti affetti da artrite reumatoide ma che, grazie alla ricerca e alla sperimentazione tra Pascale, Cotugno e una squadra di medici cinesi, è stato somministrato a due pazienti del Cotugno colpiti da polmonite aggressiva da Covid-19.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene

La somministrazione è avvenuta nella giornata di sabato scorso ed è stata una procedura avviata per la prima volta in Italia. A proposito di ciò, quindi, l’oncologo del Pascale, nonché direttore dell’Unità Melanoma e Immunoterpaia del polo oncologico, Paolo Ascierto richiede subito un protocollo nazionale per estendere l’utilizzo del Tocilizumab su tutto il territorio e su tutti i pazienti affetti da Coronavirus e in condizioni critiche. A quanto pare, infatti, il farmaco ha dimostrato di essere efficace contro la polmonite da Covid-19.

Le parole del dottore: “Sono stati trattati i primi due pazienti in Italia, in 24 ore la terapia ha evidenziato ottimi risultati e domani sarà estubato uno dei due pazienti perché le sue condizioni sono migliorate. Ieri, iniziato il trattamento ad altre due persone ed oggi ne tratteremo altre due”.

Potrebbe anche interessarti