Loading...

Napoli? Una città speciale, parola di de Blasio

Bill de Blasio

Bill de Blasio è un noto esponente di una fondazione newyorkese molto importante per lo sviluppo turistico. Questo grande ente prende il nome di National Italian American Foundation (Niaf). L’intero consiglio d’amministrazione ha deciso di far tappa il prossimo 29 giugno in Campania. Si trovano dalle nostre parti per un intento preciso: far decollare il progetto “Missione Italia per costruire ponti culturali”.

L’associazione italo americana, inoltre ha nominato la Campania Regione d’Onore per l’anno 2014. Non si tratta di un riconoscimento vuoto e l’iniziativa ha un peso da non sottovalutare. Basti pensare che fra i membri del Niaf figurano personaggi del calibro del governatore di New York Andrew Cuomo, il leader dei Democratici americani alla Camera Nancy PelosiJanet Napolitano, ossia l‘ex ministro dell’Interno, oggi presidente della University of California.

Bill de Blasio è il sindaco di New York.  Noto il suo amore per il paese e in particolar modo per Napoli. Il suo vestiario è quasi tutto di origine partenopea. Ha dichiarato che Napoli è una città speciale e di aver una ricetta per farle avere successo. L’idea si riassume in un unico slogan che a sua volta racchiude lo strumento che ha reso New York un attrazione mondiale: “One voice. One message. One brand” che tradotto significa: Una sola voce, un solo messaggio, un solo marchio.

Bisogna puntare sugli investimenti culturali. E’ necessario progettare un’operazione che raccolga le energie di tutti, trovi  consenso ovunque in città, e poi diffonda quel messaggio a oltranza. L’importante è mettere da parte le rivalità interne, le divergenze d’interessi, le gelosie e invidie. Una volta raggiunto l’accordo su un’operazione di rilancio ci si muove compatti dietro il portavoce della città.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più