Coronavirus, la Coldiretti attiva la consegna a domicilio delle spesa in Campania

Foto pagina Facebook Campagna Amica Campania

La Coldiretti di Napoli ha avviato una iniziativa per aiutare tutti i cittadini della Campania in questo periodo molto difficile a causa dell’emergenza Coronavirus, dove anche uno dei più semplici gesti della quotidianità, come fare la spesa, può risultare un pericolo, specialmente per le persone più anziane che al momento sembrano essere quelle più a rischio. Inoltre, è anche un modo per sostenere gli agricoltori locali.

I contadini della Rete Campagna Amica della nostra regione si sono messi a disposizione per consegnare la spesa a domicilio, sempre nel rispetto delle disposizioni imposte dal governo.

Per richiedere la spesa a domicilio, basterà collegarsi alla pagina Facebook di Rete Campagna Amica, dove si possono consultare le liste delle aziende agricole che hanno aderito all’iniziativa e che, quindi, hanno attivato il servizio di consegna a domicilio della spesa.

Il servizio funziona in maniera molto semplice. Dopo aver consultato gli elenchi dove vengono mostrate le aziende con i relativi prodotti, basterà chiamare al numero di telefono indicato dalla relativa azienda (o inviare un messaggio su whatsapp) per effettuare l’ordine. L’azienda comunicherà il giorno della consegna, oppure risponderà alle domande su prezzi e disponibilità.

I prodotti, coltivati a km 0, verranno selezionati e garantiti direttamente dai produttori. Gli addetti alle consegne, nel rispetto delle misure prese dal governo, saranno muniti di guanti e mascherine ed i prodotti alimentari verranno riposti in apposite confezioni.

“Per consentire alle famiglie di rispettare le prescrizioni anti #coronavirus, è possibile ordinare la spesa a domicilio dalle aziende agricole di Campagna Amica sulla città di Napoli in particolare e nelle principali città della regione. Non rinunciare al cibo sano, genuino e a km zero. Sostieni l’agricoltura e difendi la tua salute comprando direttamente dai contadini. Andrà tutto bene!”.

Questo è quanto si legge in un post pubblicato su Facebook dalla Campagna Amica Campania.

Potrebbe anche interessarti