Tre positivi anche a Sorrento. Il sindaco: “Restate a casa, evitiamo un focolaio”

sorrento coronavirus

Il coronavirus arriva anche nella città di Sorrento. Ad annunciarlo è il sindaco Giuseppe Cuomo che invita tutti a restare a casa. I tre positivi, non sono turisti venuti in costiera, bensì tre cittadini residenti a Sorrento. Queste le parole del primo cittadino che annuncia l’esito dei tamponi con un post su Facebook:

Tre persone residenti a Sorrento sono risultate positive al tampone per il coronavirus Covid-19. Due sono in isolamento domiciliare, ed una in trasferimento dall’ospedale di Sorrento a quello di Boscotrecase.
Le raccomandazioni dei giorni scorsi diventano ora un imperativo: restate e casa. Bisogna evitare ogni possibile fonte di contagio, per scongiurare il pericolo che singoli casi sotto controllo, possano diventare un focolaio di trasmissione della malattia. C’è bisogno della collaborazione di tutti”.

Soltanto poche ore prima, il sindaco aveva scritto:

“Cari concittadini,
nel giorno di San Giuseppe e della Festa del Papà, non si ferma la battaglia sul fronte di questo nemico invisibile che è il coronavirus Covid-19. Sono ore di angoscia, e il mio pensiero va a tutti i sorrentini.
Alle famiglie, spaventate per la malattia, ma anche per l’incertezza economica e lavorativa. Agli anziani, che si sentono ancora più indifesi. Ai giovani, disorientati da una esperienza senza precedenti. Il nostro essere comunità potrà aiutarci a rialzare la testa, alla fine di questo incubo.

Ma nel frattempo è necessario, più che mai, rispettare le misure del governo, restare a casa e limitare il più possibile le uscite. Ho chiesto alle forze dell’ordine di intensificare i controlli per bloccare e punire chiunque metta a rischio la salute di tutti. Chiedo pertanto la collaborazione di tutti. Solo così potremo superare questo momento. Auguri a tutti noi”.

In Campania al momento sono 641 i casi positivi. Oggi si registrano tre decessi, un parroco di Caggiano, un capo del 118 a Benevento e una donna nel casertano.

Potrebbe anche interessarti