Donna salernitana dona cordone nel 2009: oggi salva bimbo francese di 4 anni affetto da leucemia

cordone bimbo

Oggi è l’inizio della primavera oltre a essere la Giornata Internazionale della Felicità. E di questi tempi, tutti noi abbiamo bisogno anche di notizie positive che ci regalino un sorriso. Una di queste arriva direttamente dall’Ospedale Pediatrico Santobono Pausilipon di Napoli.

Grazie alla solidarietà e la generosità di una famiglia si Sapri, piccolo comune di 6.600 abitanti in provincia di Salerno, è stato possibile salvare un bimbo di appena 4 anni. Un bimbo francese. Lo comunica la stessa azienda Ospedaliera sul profilo Instagram.

“Oggi si celebra la Giornata della Felicità e, in un momento così difficile, vogliamo cominciare la giornata comunicando una bellissima notizia. Martedì 17, da Parigi, hanno richiesto con urgenza un cordone raccolto nel 2009 a Sapri, che presentava una compatibilità del 100%, per il trapianto di un bambino di 4 anni affetto da Leucemia Mieloide Acuta. Ebbene, grazie a un sistema di staffetta tra la nostra BASCO e il Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo (IBMDR), mercoledì 18 il cordone era già stato ritirato e giovedì 19 (ieri) già consegnato a Parigi, in tempi record!!!

In tempi di Covid-19, in cui anche i protocolli sui trapianti sono diventati molto più complessi ed elaborati, è un successo incredibile di cui dobbiamo ringraziare di cuore tutti gli operatori coinvolti! La staffetta di solidarietà ha consentito di salvare la Vita ad un bambino di soli 4 anni e questo, per noi, è il miglior modo di celebrare la #giornatadellafelicita 🧚🏽‍♀️❤️!! Un grazie anche a quella mamma sconosciuta che ha scelto di donare il suo cordone nel 2009 e che, con quella semplice scelta, oggi ha salvato la vita di un bambino”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Oggi si celebra la Giornata della Felicità e, in un momento così difficile, vogliamo cominciare la giornata comunicando una bellissima notizia. Martedì 17, da Parigi, hanno richiesto con urgenza un cordone raccolto nel 2009 a Sapri, che presentava una compatibilità del 100%, per il trapianto di un bambino di 4 anni affetto da Leucemia Mieloide Acuta. Ebbene, grazie ad un sistema di staffetta tra la nostra BASCO e il Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo (IBMDR), mercoledi 18 il cordone era già stato ritirato e giovedi 19 (ieri) già consegnato a Parigi, in tempi record!! In tempi di Covid-19, in cui anche i protocolli sui trapianti sono diventati molto più complessi ed elaborati, è un successo incredibile di cui dobbiamo ringraziare di cuore tutti gli operatori coinvolti! La staffetta di solidarietà ha consentito di salvare la Vita ad un bambino di soli 4 anni e questo, per noi, è il miglior modo di celebrare la #giornatadellafelicita 🧚🏽‍♀️❤️!! Un grazie anche a quella mamma sconosciuta che ha scelto di donare il suo cordone nel 2009 e che, con quella semplice scelta, oggi ha salvato la vita di un bambino ❤️@francescopaolotambaro @annamariaminicucci @annamariaziccardi IBMDR #fondazionesantobonopausilipon #santobono #pausilipon #ibmdr #giornatadellafelicita #flaviamatrisciano #solidarieta #donareèvita

Un post condiviso da Santobono Pausilipon (@santobono_pausilipon) in data:

Un gesto che sottolinea ancora una volta l’importanza delle donazioni.

Potrebbe anche interessarti