Video. Istiga a “scendere in strada e fare una rivolta”: denunciato 34enne

Esasperate dalla situazione nel periodo di quarantena, molte persone indirizzano i propri sfoghi sui social. Su una nota piattaforma è stato un pubblicato un video in cui un uomo aizzava i residenti del quartiere di Forcella a “scendere in strada per fare una rivolta”.

Con l’obiettivo di disobbedire alle prescrizioni del Governo per fermare la diffusione del coronavirus, un 34enne napoletano ha incitato, tramite video, i cittadini a fare una rivolta per le strade della città. L’autore del video è stato rintracciato immediatamente dalle forze dell’ordine. L’uomo, con precedenti di polizia ha ora una denuncia per istigazione a delinquere.

Fortunatamente, gli agenti del commissariato Vicaria-Mercato hanno subito accertato su un noto social network la pubblicazione del suddetto video. Attenti a ciò che in questo periodo circola in rete per fermare ogni tumulto. Infatti, il rischio di una rivolta in strada è molto più concreto che astratto. Le forze dell’ordine, in questo momento, preferiscono prevenire ogni tipologia di disordine e tutte le possibilità che ne possono derivare. Al di sotto, il video:

LEGGI ANCHE
Coronavirus, quasi dimezzati i decessi rispetto a ieri: il bollettino del 26 aprile

Potrebbe anche interessarti