Coronavirus. Albergatori ischitani e procidani donano macchinario per i test rapidi

Photo: dalla pagina Facebook Federalberghi Ischia e Procida

Oggi l’associazione albergatori delle isole di Ischia e Procida, aderente alla Federalberghi, ha donato il macchinario di test rapidi per riscontrare positività al coronavirus. Un primo lotto di kit e il dispositivo sono stati offerti all’Ospedale Anna Rizzoli di Lacco Ameno.

“L’individuazione di questa apparecchiatura – si legge sulla pagina Facebook di Federalberghi Ischia e Procida – è avvenuta di concerto con il presidio sanitario dell’Asl Na 2. Anche con i responsabili del nosocomio isolano. Essa consentirà di velocizzare l’accertamento di eventuali casi positivi al virus con la ricerca degli anticorpi. Un macchinario che terminata l’emergenza potrà essere utilizzato per ulteriori test utili alla regolare attività sanitaria”, riferiscono.

“Un ringraziamento alla generosità dei soci. Soprattutto agli operatori sanitari dell’Ospedale Rizzoli per la loro preziosa opera. A tutti i lavoratori che in questo periodo svolgono il loro compito per tutti noi”, conclude il post. Questa è una grande donazione, perché nonostante tutte le precauzioni il virus può arrivare lo stesso, pur evitando di uscire di casa, c’è chi lavora all’esterno e non gli è possibile attivare lo smart-working.

Potrebbe anche interessarti