Covid, studio Usa: “Virus si rifugia nei testicoli, perciò muoiono più uomini”

Coronavirus ospedale

La domanda che si sono posti tutti da scienziati a cittadini comuni dall’inizio dell’emergenza coronavirus è come mai c’è un tasso di mortalità maschile più alto rispetto a quello feminile.

La risposta potrebbe arrivare da uno studio condotto dal Montefiore Health System e dall’Albert Einstein College of Medicine, in collaborazione con l’Ospedale di Malattie Infettive Kasturba a Mumbai in India.

I ricercatori hanno notato che il Covid-19, se sotto attacco, tenda a rifugiarsi all’interno dei testicoli. Esso per attaccare le cellule umane, si legherebbe all’ACE2, una proteina che non c’è invece nelle ovaie. La ricerca è stata condotta da Amit Verma, professore di biologia molecolare, Ulrich Steidl, professore di biologia, Aditi Shastri, oncologa, e sua mamma Jayanthi Shastri, microbiologa.

Lo studio è nato analizzando la netta differenza di genere tra le vittime in tutto il mondo: dalla Cina e Corea del Sud, all’Italia e nel resto d’Europa. Ovviamente la teoria avrà bisogno di numerose verifiche.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più