Coronavirus, zero contagi in Campania dal 9 maggio: due mesi prima della Lombardia

Coronavirus via toledoL’Osservatorio nazionale sulla Salute nelle Regioni italiane ha fatto una stima, regione per regione, sul giorno in cui con molta probabilità si verificheranno zero contagi. Secondo tale studio la Campania ne uscirebbe entro il 9 maggio.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene.

Sicilia (30 aprile), Sardegna (29 aprile), la Basilicata (21 aprile) , l’Umbria (21 aprile) ed il Molise (26 aprile) dovrebbero essere le prime a conseguire tale risultato. Marche e Lombardia devono aspettare, rispettivamente, il 27 e 28 giugno.

Ma la Campania non può lamentarsi. Rispetto ad altre regioni infatti la riapertura prevista entro il 9 maggio è un buon segnale. Questo è dovuto soprattutto alla caparbietà dei cittadini che nonostante le critiche mediatiche stanno portando a casa un ottimo risultato. Nelle ultime 24 ore, inoltre, Napoli ha fatto registrare zero nuovi contagi.

Le proiezioni tengono conto dei provvedimenti di lockdown introdotti dai DPCM. Pertanto, eventuali misure di allentamento, con riaperture delle attività e della circolazione di persone che dovessero intervenire a partire da oggi, renderebbero le proiezioni non più verosimili.

Intanto però bisognerà continuare su questa scia. Gli ultimi giorni hanno portato a galla risultati nettamente positivi, ma non per questo bisogna abbassare la guardia. Questo è il momento più importante.

Queste le parole del Dottor Alessandro Solipaca, uno degli esperti del team: “L’Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Regioni Italiane ha effettuato una analisi con l’obiettivo di individuare, non la data esatta, ma la data prima della quale è poco verosimile attendersi l’azzeramento dei nuovi contagi e si basa sui dati messi a disposizione quotidianamente dalla Protezione Civile dal 24 febbraio al 17 aprile.”

Potrebbe anche interessarti