Attività fisica, la Regione Campania precisa: deve essere blanda e sempre con la mascherina

jogging corsaIn merito all’ordinanza numero 39 del 25 aprile 2019 della Regione Campania, in cui si permette l’attività motoria in luogo aperto, è giunta la seguente precisazione: “è consentita esclusivamente con l’uso obbligatorio delle mascherine, e quindi non si tratta di attività motoria di livello più impegnativo”.

Si tratta quindi di un’attività di livello blando, che non richieda un dispendio fisico tale da richiedere al nostro organismo un consumo di ossigeno tale che la mascherina sia di intralcio. Si può dunque fare, ad esempio, un jogging leggero o una camminata veloce. L’ordinanza infatti afferma che: “è consentito svolgere individualmente attività motoria all’aperto, ove compatibile con l’uso obbligatorio della mascherina, in prossimità della propria abitazione, e comunque con obbligo di distanziamento di almeno due metri da ogni altra persona- salvo che si tratti di soggetti appartenenti allo stesso nucleo convivente”. Tale disposizione è valida dal 27 aprile al 3 maggio incluso; è permesso fare attività dalle 6.30 alle 8:30 e dalle 19 alle 22.

Novità anche per quanto riguarda le mascherine per bambini: “Il Presidente Vincenzo De Luca, in aggiunta alle mascherine già in distribuzione ai cittadini della Campania, ha dato mandato alla task force regionale di accelerare le procedure di messa in produzione da parte delle aziende di mascherine per bambini, per renderle disponibili per le famiglie già in avvio della Fase II”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più