Coronavirus: lido nel Casertano recinta gli ombrelloni con il plexiglass

Castelvolturno Lido Flava beachLe spiagge ai tempi del Coronavirus potranno essere utilizzate ma con grandi precauzioni. Il titolare del Lido Fiore Flava Beach di Castel Volturno si prepara con gli ombrelloni recintati dal plexiglass.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene.

Il Lido Fiore Flava Beach è uno degli stabilimenti più grandi del litorale domizio. Tanto è vero che Jovanotti lo scorso anno, lo ha scelto come meta del suo tour.

Le spiagge però non potranno essere utilizzate come siamo abituati a viverle. Bisogna tutelare tutti i cittadini da eventuali contagi, ed ecco allora che nascono le divisioni in plexiglass tra un ombrellone ed un altro.

L’argomento però è di uno dei più delicati dell’intera emergenza. Sono tanti, forse troppi, i punti interrogativi attorno alle spiagge. In primis c’è il tema degli spazi pubblici come bagni e docce. Altro problema sono gli stabilimenti ad accesso gratuito.

Insomma per gli italiani quest’anno sarà difficile trascorrere le vacanze in assoluto relax. Lello Ferrillo, titolare del lido di Castel Volturno ce la mette tutta per mettere a proprio agio i propri bagnanti nonostante tutti i limiti.

Queste le parole di Lello Ferrillo, riportate da Repubblica: “I titolari di altri stabilimenti con cui in questo periodo ci confrontiamo costantemente, sono in grave difficoltà, specie chi ha porzioni di spiaggia più piccole. Il plexiglass va bene se vuoi convincere turisti a prendere il sole in spiaggia d’inverno.

“Il  vero problema sono gli spazi comuni. Su questo aspetto c’è tanta confusione, non sappiamo ancora come dovremo comportarci. Già la mascherina in spiaggia, con il caldo, comporterà parecchi disagi. Ma ciò che mi preoccupa è la gestione delle docce e dei bagni. Dovremo sanificarli ogni qualvolta che un cliente ne usufruisce. E’ ipotizzabile una cosa del genere?

“L’anno scorso, di questi periodi, eravamo in piena attività. Quest’anno dovremo fare di necessità virtù; abbiamo dovuto già annullare eventi musicali, ma cercheremo di dare ai nostri clienti l’accoglienza migliore e nella massima sicurezza”.

Potrebbe anche interessarti