Ricercatrice napoletana nell’EHT: tra coloro che hanno scattato la prima foto del buco nero

ricercatrice napoletana eht

Una ricercatrice napoletana, Mariafelicia De Laurentis, è diventata membro dell’EHT, Consiglio Scientifico dell’Event Horizon Telescope, che solo un anno fa aveva realizzato la prima immagine di un buco nero. Mariafelicia è una professoressa di astronomia e astrofisica all’Università di Napoli Federico II e dal 2018 anche ricercatrice della Sezione di Napoli dell’INFN, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

La ricercatrice napoletana ha così commentato il traguardo: “Sono felice e onorata di aver ricevuto questo incarico e di rappresentare l’Italia, e con essa l’Università di Napoli Federico II e l’INFN, in questo organismo così rilevante nell’esperimento. Ringrazio tutti i colleghi che mi hanno eletta e che hanno riposto in me la loro fiducia. Sono pronta ancora una volta a mettere tutto il mio impegno per questa grande famiglia di EHT!“.

Il Consiglio dell’EHT è composto da 14 esperti internazionali, la De Laurentis avrà l’incarico di coordinare l’attività di ricerca teorica dell’esperimento, sarà l’organismo che delinea le strategie di ricerca e decide le future osservazioni e lo sviluppo delle attività scientifiche. Mariafelicia De Laurentis ha ricevuti diversi premi e riconoscimenti, tra cui il Breakthrough Prize in Fundamental Physics, il premio SIGRAV (Società Italiana di Relatività Generale e Fisica della Gravitazione), la Medaglia Einstein, il Premio Qualità dal Politecnico di Torino, il premio per la ricerca all’Università di Tomsk.