Tende Triage smontate e Covid Center ultimati e reparti chiusi: la Campania è in vantaggio sul coronavirus

campania triage

La curva dei contagi nella Regione Campania nell’ultima settimana ha mostrato un trend costante e in discesa. Ieri per esempio sono state solo 9 le persone trovate positive su 3.568 tamponi effettuati. Anche se si dovrà attendere almeno fino al 18 maggio per capire quanto gli oltre 20 mila rientri hanno inciso sul numero dei casi positivi, la situazione al momento appare tranquilla.

Per questo la Croce Rossa Italiana del Comitato di Napoli ieri ha smontato le tende triage fuori l”Ospedale San Giovanni Bosco della città partenopea. Come condiviso sul profilo Facebook:

“Smontaggio tende triage presso il presidio ospedaliero San Giovanni Bosco di Napoli . Nonostante i continui sacrifici cui l’emergenza coronavirus sta costringendo tutti, la fase2 è iniziata. Smontare e riportare nei magazzini queste tende è un primo segnale di ripresa, il segnale che ci fa capire che in questa lotta siamo finalmente in vantaggio”.

Intanto questa mattina il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha comunicato che è stato ultimato anche il Covid Center all’esterno dell’Ospedale di Caserta. La struttura conta 24 posti di terapia intensiva.

“Completato anche il Covid Center presso l’Ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, una struttura di avanguardia, dotata di 24 posti letto di terapia intensiva. Oggi, grazie a Dio, abbiamo una minore pressione sugli ospedali, ma dobbiamo farci trovare pronti ad ogni evenienza negativa, che speriamo ovviamente non si verifichi, quando ci sarà la riapertura di tutte le attività. Il grande lavoro e lo sforzo organizzativo che abbiamo messo in campo in queste settimane, in termini di qualità e di efficienza, è fondamentale per ripartire con ancora maggiore tranquillità, avendo sempre come obiettivo fondamentale la tutela della salute delle persone”.

Ieri invece era stato attivato alla presenza del presidente della Regione, il Presidio di Boscotrecase con 12 posti  letto e uno di terapia intensiva.

Nei giorni scorsi avevano invece chiuso i reparti covid del Monaldi e del Policlinico.

Potrebbe anche interessarti