Rai 5 omaggia Eduardo De Filippo per i 120 anni dalla nascita: commedie fino a novembre

De FilippoIl 24 maggio 2020 si festeggeranno 120 anni dalla nascita del grande drammaturgo napoletano Eduardo De Filippo. Numerose sono state le iniziative per celebrare il ricordo dell’artista i cui dialoghi, anche se in napoletano, sono stati rappresentati sui palcoscenici di tutto il mondo.

Dal conio di una moneta commemorativa facente parte della ‘serie grandi artisti’, come riconoscimento a Eduardo da parte del Poligrafico Zecca dello Stato, al francobollo che raffigura sullo sfondo di un sipario, un ritratto di profilo di De Filippo che verrà presentato e messo in vendita da domenica. Ora anche la Rai vuole celebrare Eduardo De Filippo, l’uomo che ha incarnato e vissuto il teatro, capace di creare opere indimenticabili e ancora attualissime.

Su Rai5 (canale 23) tutti i sabati dal 23 maggio alle 17:00 e fino a tutto novembre Eduardo verrà ricordato con tutte le versioni televisive dei suoi spettacoli realizzate dalla Rai, in ordine cronologico di composizione.

Si partirà con la commedia “Uomo e galantuomo” che Eduardo scrisse nel 1922 e che verrà proposta nella versione televisiva realizzata nel 1975, con Eduardo e Luca De Filippo, Isa Danieli, Angelica Ippolito, Nunzia Fumo. La commedia in tre atti, inserita da Eduardo nel gruppo di opere da lui chiamato “Cantata dei giorni pari”, è incentrata su un equivoco nato tra una contessa, suo marito e il suo amante Alberto, che è costretto a fingersi pazzo. Eduardo interpreta Gennaro, un attore di una piccola compagnia teatrale che alberga nell’hotel di Alberto.

Nelle settimane successive, andranno in onda titoli entrati nella storia del teatro come “Natale in casa Cupiello”, “Filomena Marturano”, “Napoli milionaria, “Il sindaco del rione Sanità”, “Questi fantasmi”.

Infine, nel corso di questa settimana, nel pomeriggio di Rai5, vi sarà un ciclo di 5 commedie di Eduardo Scarpetta, padre naturale di De Filippo, nelle versioni dirette e interpretate da Eduardo e Luca De Filippo.

Potrebbe anche interessarti