Il Ministro Luigi Di Maio: “Governo al lavoro per abbassare le tasse. E’ una priorità assoluta”

di maio tasse

In questi mesi di lockdown un duro colpo è stato inferto all’economia del Paese e alle singole famiglie. C’è chi ha visto ridursi lo stipendio, chi non sa se perderà il posto di lavoro e chi è ancora in attesa della cassa integrazione. Le manovre adottate dal governo per sostenere chi era in difficoltà non sembrano sufficienti e lasciano fuori una larga fetta della popolazione.

Sembra quindi necessario, per far ripartire l’economia, abbassare le tasse. Lo chiedono a gran voce gli italiani e lo chiede al governo anche Luigi Di Maio. In un post su Facebook, il Ministro degli esteri invita Conte a fare presto.

“Ora abbassiamo le tasse. Non possono pagare i cittadini colpe che non hanno. Gli italiani sono le principali vittime di questa pandemia. Quindi è compito dello Stato supportare il proprio popolo.
Il governo sta lavorando a una riforma fiscale che significa: semplificare le procedure e abbassare le tasse. Non possiamo usare mezze misure. Dobbiamo intervenire in maniera straordinaria o il Paese non si riprenderà.
Acceleriamo, sbrighiamoci, non c’è altro tempo da perdere. È una priorità assoluta e ringrazio chi sta lavorando dietro le quinte per il risultato. Qui non ci sono percentuali da guadagnare o gradimenti politici che tengano, qui c’è un Paese colpito da una crisi, gente che ha sofferto a causa del coronavirus e quindi bisogna agire. Forza e viva l’Italia”. 

Troppi gli interessi in gioco. Dalle imprese che hanno bisogno di liquidità, alle lunghe procedure burocratiche (da snellire) per richiedere i fondi. E sullo sfondo le prossime elezioni politiche. Si ipotizza una data, il 20 settembre, che inglobi sia le regionali che le comunali, oltre al referendum sul taglio dei parlamentari che era previsto per il 29 marzo. Molti politici quindi potrebbero iniziare la loro campagna elettorale con promesse poi non mantenute. E l’Italia e gli italiani non possono aspettare.

Potrebbe anche interessarti