Ischia, pesca illegale nell’area protetta: sequestrata rete di oltre 700 metri

Photo: dalla pagina Facebook Area Marina Protetta Regno di Nettuno

All’interno della zona dell’area protetta Regno di Nettuno, tra Ischia e Procida, è stata sequestrata una rete da pesca della lunghezza di oltre 700 metri.

L’area marina, infatti, è destinata solo alle immersioni subacquee, non alla pesca, oltretutto illegale. La guardia costiera di Ischia, al comando del tenente di vascello Andrea Meloni, ha sequestrato il materiale. Altresì anche grazie al supporto dei sub in escursione alla Secca delle Formiche, che hanno segnalato il problema. Questo fazzoletto di mare è uno degli angoli sommersi più belli dell’area Regno di Nettuno, ad Ischia. Attraverso il coordinamento con il personale dell’Area Marina Protetta è potuto avvenire il ritrovamento e sequestro. Molti sono i controlli, infatti, nell’ambito di pesca marittima coordinati dal Centro di Controllo Area Pesca della Direzione Marittima di Napoli.

Il fine è assicurare il rispetto delle norme e salvaguardare le specie ittiche di questo meraviglioso ecosistema marino.

Potrebbe anche interessarti