Campania, spiagge libere e gratuite a Torregaveta, Miliscola e Acquamorta: arrivano i delimitatori per garantire la distanza

spiagge libere

Andare a mare in tutta sicurezza evitando i possibili rischi di contagio da coronavirus. Sono stati installati i primi delimitatori per garantire la distanza tra le persone anche sulle spiagge libere della Campania. I primi ‘paletti’ si trovano sulle spiaggie di Torregaveta, Miliscola e Acquamorta. L’annuncio è stato dato dal sindaco di Monte di Procida, Peppe Pugliese.

Queste le parole del primo cittadino che posta anche due foto sul suo profilo Facebook:

“Il distanziamento sociale, come evidenziato più volte dal Ministero della Salute, rappresenta la misura più efficace per evitare il diffondersi del coronavirus. Dobbiamo ricordarcelo sempre. Per questo motivo, in applicazione delle norme anti Covid vigenti e per consentire una fruizione in totale sicurezza delle spiagge libere di Miliscola, Torregaveta ed Acquamorta, sono state collocate alcune delimitazioni che permetteranno un più agevole rispetto del distanziamento sociale anche in spiaggia.

Ricordo che l’accesso agli arenili di Monte di Procida resta libero e gratuito, nel rispetto dell’Ordinanza Sindacale n.59 del 2008 relativa alla disciplina delle attività balneari. Restano attivi anche i percorsi per i disabili. A breve saranno rese note anche le diverse modalità per prenotare il proprio posto ombrellone, tra cui anche quella online attraverso una App gratuita. Le spiagge di Miliscola, Torregaveta ed Acquamorta sono libere e sicure per tutti”.

Nei giorni scorsi erano sorte alcune polemiche riguardo la sicurezza delle spiagge libere. Legambiente Campania aveva espresso la sua contrarietà alla chiusura considerandole un bene comune prezioso per i cittadini soprattutto in questo periodo di ristrettezze economiche. Resta comunque per chiunque voglia andare su queste spiagge l’obbligo di prenotazione. Ma non solo, in alcune spiagge libere come nella città di Agropoli e Castellabate steward garantiscono il giusto rispetto delle distanze. Un’estate sicura è quindi possibile anche al di fuori degli stabilimenti balneari.

Potrebbe anche interessarti