Bacoli rinasce: dove c’era una discarica aprirà una nuova villa pubblica

La città di Bacoli sta rinascendo, un passo alla volta. I turisti possono tornare ad ammirare la Casina Vanvitelliana, passeggiare attorno al lago Miseno con uno splendido vivaio a fare da cornice. E adesso, nella frazione di Torregaveta, sta per aprire una villa pubblica.

Un’area per troppo tempo lasciata al degrado e all’abbandono, sopraffatta dalle erbacce, adesso può mostrarsi in tutto il suo splendore. E c’è di più: nella villa pubblica di Torregaveta si potranno ammirare anche dei resti archeologici. Ad annunciarlo è il sindaco Josi Gerardo Della Ragione, tramite un post sulla sua pagina Facebook.

Qui c’era una discarica. Oggi sta nascendo una villa pubblica, per tutti. A Torregaveta. Sotto rifiuti e sterpaglie abbiamo riscoperto resti archeologici. Da oggi sono visibili, e delimitati con una staccionata di legno. Voglio ringraziare associazioni, imprenditori, volontari che stanno rendendo possibile tutto ciò.

A breve i bacolesi avranno a disposizione un altro spazio verde, dove poter passeggiare in tranquillità. “Andatela a vivere”, raccomanda Josi, “andate a passeggiare. A breve ci saranno anche panchine, ed altri. Quando completeremo i lavori alla foce, sarà possibile, da qui, raggiungere direttamente la pista ciclabile del lago Fusaro. C’è tanto da fare. Facciamolo, insieme. Un passo alla volta”.

Potrebbe anche interessarti