Bacoli tinta di colori dopo lockdown: piante in regalo a chi percorre la pista ciclabile

Bacoli colora le sue strade dopo il lungo lockdown. Sul litorale flegreo è stato inaugurato, con l’avvio della fase due, un vivaio con spazio espositivo di tremila metri quadri, invogliando a percorrere la pista ciclabile che affaccia sul lago Miseno, un tempo coperta da erbacce.

La famiglia Costagliola, composta da Antonio, i figli Costantino ed Elisa e il nipote Antonio, gestori di un’azienda agricola a pochi metri dalla pista ciclabile, gestiscono questa nuova area. Per invogliare i cittadini a passeggiare in quel luogo, la famiglia regala una piantina a chi percorre la pista ciclabile. Ad oggi già oltre 700 piantine sono state date ai cittadini di Bacoli. “Guardate che spettacolo – scrive sulla sua pagina il sindaco Josi Gerardo Della Regione – è il vivaio di Costantino, sul lago Miseno. L’uomo che ci sta insegnando come sia possibile valorizzare la pista ciclabile. Senza parcheggi, rifiuti, cemento, catapecchie. Ma attraverso uno sviluppo sostenibile. Natura su natura. Colori su colori. Mi ha assicurato che manterrà la promessa fatta. Per chi passeggerà lungo la pista ciclabile, regalerà una piantina”.

“Un buon auspicio per continuare la nostra battaglia contro il Coronavirus, contro la crisi economica. Potrete fare due passi tra i fiori, ammirare questo lavoro incantevole. Bellissimo. Con mascherine, distanziamento sociale. Tutti i giorni, senza fretta. Colgo l’occasione, ancora una volta, per ricordarvi la necessità di evitare assembramenti. Vi esorto pertanto a passeggiate nei luoghi pubblici più vicino al vostro domicilio. Il Parco Vanvitelliano al Fusaro, Villa Ferretti a Baia, il pontile a Torregaveta, la spiaggia a Miseno, la Villa comunale a Bacoli. Le piazze, i parchi. Fatelo con responsabilità. Non costringetemi a chiudere di nuovo tutto. Un passo alla volta. Questa guerra la vinciamo noi. È una promessa”, conclude il sindaco.

Potrebbe anche interessarti