Festeggiamenti Napoli, danni alla Fontana del Carciofo. Del Giudice: “Gioia si muti in amore per la città”

fontana carciofo danni

Dopo mesi di calcio non giocato ieri sera si è tenuto il primo torneo post coronavirus in Italia. A vincere la Coppa Italia è stato il Napoli che ha battuto ai rigori la storica rivale Juventus. Tantissima la gioia dei tifosi che subito dopo la vittoria hanno invaso le strade della città.

Da Piazza Trieste e Trento a Piazza Vanvitelli, passando per il lungomare, migliaia di persone si sono ritrovate a festeggiare. Fumogeni, fuochi d’artificio e bandiere rigorosamente azzurre. Per una serata le norme anti-covid19 sono saltate. Tutti uniti nell’intonare cori contro i bianconeri e canzoni che non si sentivano da tempo come ‘Un giorno all’improvviso’. Abbracci, mascherine che si rompono e bagni nella storica fontana del Carciofo. Una gioia incontenibile che ha provocato anche diverse reazioni politiche.

Ma il giorno dopo si contano anche dei danni in città. Ringhiere divelte, rifiuti lasciati per strada e fontane rotte. Episodi che macchiano la festa così come il furto di un motorino immortalato in una storia sui social e condiviso in rete. I Napoletani amano la propria squadra del cuore ma devono amare anche la città in cui vivono. E’ questo il senso del messaggio lanciato da Raffaele Del Giudice sul proprio profilo Facebook. L’assessore all’ambiente con delega all’igiene del Comune di Napoli scrive:

“Queste le foto di stamattina della fontana del Carciofo, ho immediatamente attivato l’Abc Napoli, che ringrazio per la celerità e la professionalità con cui i suoi addetti stanno provvedendo al ripristino delle parti ammalorate. La fontana, nell’ambito della delibera sulle fontane storiche e monumentali della città di Napoli, era stata da poco oggetto di intervento di ripristino funzionale. Mi unisco alla gioia della vittoria di ieri sera del Napoli, ma è auspicabile che questa Gioia si muti in Amore per la Città, amore che noi napoletani conosciamo bene. Forza Napoli!”.

 

 

Potrebbe anche interessarti