Napoli, un murales di Pino Daniele accoglierà i turisti in stazione: sarà Jorit a realizzare l’opera

E’ uno degli street artist più apprezzati a Napoli. I suoi murales, così realistici e attuali (come l’ultimo dedicato a George Floyd), incantano grandi e piccini. Per questo Ferrovie dello Stato ha deciso che sarà Jorit a disegnare il volto di Pino Daniele sulla facciata del ‘Palazzo Alto’ nella stazione di Napoli Centrale a Piazza Garibaldi.

I turisti o chiunque arrivi in città saranno accolti quindi dal volto del cantante che ha raccontato Napoli e i suoi abitanti. Come si legge nel comunicato:

“Sarà l’artista Jorit a disegnare il volto di Pino Daniele sulla facciata del “Palazzo Alto” delle Ferrovie dello Stato che, dalla stazione di Napoli Centrale, sovrasta piazza Garibaldi. Il grande murale sarà dipinto grazie a un accordo siglato stamattina dalla Fondazione Jorit – in collaborazione con l’Ente no profit Pino Daniele Trust Onlus – Grandi Stazioni Immobiliare e FS Sistemi Urbani, società del Gruppo FS Italiane.
Con la sottoscrizione del documento, le Ferrovie dello Stato confermano l’attenzione verso arte e cultura, concedendo gli spazi necessari alla realizzazione di un’opera che rappresenta un tributo all’indimenticato cantautore napoletano, suggellando il legame indissolubile tra il musicista e la sua città natale. Alla volontà di regalare un ricordo indelebile di Pino Daniele che risultasse ben visibile a tutti, affacciandosi su una delle piazze più grandi d’Italia, si unisce l’intento di valorizzare un edificio che fa parte del patrimonio immobiliare delle Ferrovie dello Stato e rappresenta un punto di orientamento verso la porta di accesso alla stazione.

I lavori per la realizzazione dell’opera inizieranno a fine giugno e saranno completati entro settembre 2020. Lo street artist Jorit, noto per le gigantografie iperrealistiche di volti di personaggi famosi su pareti di grandi fabbricati, non è nuovo a simili performance: tra le più importanti vanno ricordate le raffigurazioni di San Gennaro nel quartiere Forcella, di Maradona a San Giovanni a Teduccio, di Hamsik a Quarto e, ultimo in ordine di tempo, il murale più alto del mondo realizzato al Centro Direzionale di Napoli per l’edizione estiva delle Universiadi 2019″.

Grande soddisfazione è espressa da Jorit:

“Pino Daniele fa parte del patrimonio non solo artistico ma anche culturale e per così dire ‘umano’ di Napoli. Grazie a questo progetto, in rappresentanza del popolo napoletano ci sarà proprio lui a salutare e accogliere quanti ogni giorno arrivano e partono dall’hub ferroviario di piazza Garibaldi”. 

Potrebbe anche interessarti