Domenica a Codogno, lunedì a Mondragone: Salvini è in giro per l’Italia a fare comizi

matteo salvini napoli

In attesa delle prossime elezioni di settembre, è già cominciata la campagna elettore di molti leader politici. In Campania è ormai in atto da mesi uno scontro verbale (a volte andando anche oltre i limiti) tra Matteo Salvini e Vincenzo De Luca. Immancabile e scontata quindi la presenza del leader della Lega a Mondragone dove ci sono dei contagi tra la comunità bulgara e rom. Una situazione che ha portato anche scontri e rivolte con i residenti italiani.

Salvini che ha fatto di ‘Prima gli italiani’, uno dei suoi motti, lunedì sarà nel comune casertano per esprimere la propria vicinanza alla popolazione. Alcuni siti locali hanno diffuso il programma ufficiale della giornata che inizierà verso le 18 con l’incontro dell’ex ministro degli interni con i cittadini e simpatizzanti della Lega. Poi alle 20.30 è in programma una cena con i sostenitori e gli amministratori locali a Santa Maria Capua Vetere. Il giorno dopo Matteo Salvini sarà a Castel Volturno in una zona contraddistinta per la presenza di immigrati.

Un giro per l’Italia che vede il leader della Lega impegnato da Nord a Sud. Oggi Porto Recanati, Ancona e Faenza, domani Piacenza e Codogno. Due dei luoghi in cui è partito il focolaio di coronavirus in Italia. Poi lunedì e martedì la visita ai due comuni casertani. Considerata anche la manifestazione a Roma del 2 giugno, Matteo Salvini è tornato a scendere nelle piazze e a incontrare i cittadini. In un momento in cui il governo vieta il calcetto e continua a dire che la fase di emergenza non è superata, assembramenti e selfie sono consentiti. Agli italiani servono aiuti economici e programmi per il rilancio dell’Italia e non comizi. Come agli abitanti di Mondragone serve assistenza e non solidarietà.

 

Potrebbe anche interessarti