Baia del Buondormire: interdetto l’accesso a una delle spiagge più belle del Cilento, presentata un’interrogazione per la riapertura

Foto: Giulio Nepi, Flikr

Baia del Buondormire, una delle insenature più belle della Costiera cilentana, è stata interdetta al pubblico per l’estate 2020. A sollevare la questione è Marco Sansiviero, capogruppo dell’opposizione al comune di Centola ed operatore turistico, il quale ha presentato un’interrogazione sulla chiusura della Baia, la quale sta provocando non pochi disagi.

La spiaggia, da sempre libera e accessibile dalla comunità locale e dai turisti, è considerata un angolo di paradiso naturale e uno dei punti di riferimento del turismo cilentano. Da qualche giorno, invece, l’accesso è stato vietato. Ad oggi sarebbe possibile raggiungerla solamente via mare, pur rimanendo contrastata anche questa modalità, mentre l’accesso via terra è stato totalmente interdetto.

La motivazione sarebbe attribuita a ragioni di sicurezza per la pubblica incolumità, in quanto, il costone che sovrasta la spiaggia, è pericolante.

Ogni anno, però, i proprietari di tale costone, intervenivano per la messa in sicurezza dell’area, rendendo così possibile il passaggio. Nel corso di questi mesi, invece, sembrerebbe che tale intervento non sia stato attuato per la stagione 2020, impedendo così l’accesso alla spiaggia.

“Siamo pronti ad ogni tipo di battaglia perché non possiamo consentire, dopo la chiusura delle grotte emerse e le grotte sommerse di Capo Palinuro, anche la chiusura di una delle insenature delle baie più belle d’Italia, il nostro fiore all’occhiello” ha affermato Marco Sansiviero nel corso di un’intervista a Set TV.

“Sono pronte altre azioni, interpellanze al senato, interrogazioni in consiglio regionale e sta per nascere un comitato cittadino per la possibilità di fruire liberamente della baia del Buondormire” ha concluso poi.

Ricordiamo inoltre, che proprio Palinuro, si è aggiudicata una delle bandiere blu 2020 assegnate alla Campania, sottolineando ancora di più quanto sia indispensabile la riapertura di tale insenatura, che potrebbe portare senza ombra di dubbi benefici al turismo locale e non solo, essendo una delle principali attrazioni turistiche.

Potrebbe anche interessarti