Si consolida il legame tra San Giorgio e Massimo Troisi: più eventi e attività rivolte ai giovani

Foto fb Giorgio Zinno

Si consolida il legame tra San Giorgio a Cremano e uno dei suoi cittadini più celebri e amati, Massimo Troisi. Come annunciato dal sindaco Giorgio Zinno è stato infatti firmato un nuovo accordo con l’associazione ‘A Casa di Massimo’ che consentirà di realizzare tanti eventi e attività culturali rivolte ai giovani.

Queste le parole del primo cittadino postate su Facebook:

“Cari concittadini, abbiamo firmato una nuova convenzione con l’associazione “A Casa di Massimo” con cui estendiamo gli spazi a disposizione dell’organizzazione presieduta da Luigi Troisi, fratello del compianto Massimo, per svolgere tante nuove attività culturali legate alla figura del nostro concittadino più illustre.
Oltre ai locali dove attualmente sorge la casa museo dedicata a Massimo, al piano terra di Villa Bruno, abbiamo dato all’Associazione anche quelli posti difronte ad essi, in modo da creare un percorso artistico e culturale ancora più completo. Oltre la visita alla “Casa di Massimo Troisi”, in questi nuovi spazi si potranno realizzare eventi, presentazioni di libri, lezioni universitarie e tante attivitá aperte ai giovani, proprio come voleva Massimo.

Con l’assessore Pietro De Martino abbiamo concesso questi locali a titolo gratuito, consapevoli dell’affetto che questa città riserva al grande Massimo ma soprattutto perché lui stesso manifestava spesso il desiderio di voler creare nella sua San Giorgio a Cremano un luogo aperto ai giovani e più in generale a chiunque avesse talento e voglia di arte e cultura”.

Un legame che in questi ultimi mesi è diventato ancora più solido. A gennaio l’Eav aveva deciso di omaggiare Troisi intitolando una stazione al compianto attore. Cambiato il nome della stazione della Circumvesuviana da “San Giorgio a Cremano” a “San Giorgio a Cremano. Casa Troisi”. A dicembre erano state invece installate delle luminarie dedicate a Troisi.

Potrebbe anche interessarti