Quando Ennio Morricone riarrangiava le canzoni napoletane: “Osai molto”

Tutto il mondo oggi piange il grande Ennio Morricone, autore delle più famose colonne sonore della storia del cinema. Quello che non tutti sanno, però, è che il noto compositore e direttore d’orchestra, per un certo periodo, produsse anche arrangiamenti di canzoni napoletane: ne parlò lo stesso Ennio Morricone quando fu ospite all’Università degli Studi di Salerno.

Ho fatto anche arrangiamenti di canzoni napoletane che sono state odiate dagli stessi napoletani, perché erano su tutt’altro piano”, ha confessato il compositore. “Osai molto perché i dischi che andavano bene erano i 45 giri, mentre le canzoni napoletane dovevano essere su 33 giri, che allora erano una produzione per l’elite, per la gente che poteva spendere”.

Il grande Ennio Morricone, che ha collaborato con registi del calibro di Sergio Leone e Bernardo Bertolucci, non disdegnò di dedicarsi alle canzoni napoletane. “Fare arrangiamenti per la musica leggera, credo sia servito per portare un contributo anche nella musica in assoluto”, affermava il grande compositore.

“Nel cinema forse non si può’ avere più’ di un certo contatto con la gente, per questo forse non posso dare di più’ al cinema, perché andrei in strade in cui il cinema non può’ andare. Ciò nonostante ci provo ancora”. Ennio Morricone non solo ci ha provato, ma è riuscito ad ottenere importanti riconoscimenti proprio per il suo prezioso contributo al cinema, che non sarà mai dimenticato.

Potrebbe anche interessarti