378 nuovi posti letto: l’Ospedale del Mare diventa Dea di II livello

ospedale del mareNapoli – Dopo aver ricevuto l’autorizzazione sanitaria nel pomeriggio di ieri, a partire da questa mattina, l’Ospedale del mare di Ponticelli diventa Dipartimento di emergenza e accettazione (Dea) di II livello.

Ciò permetterà un incremento non solo di 378 posti letto, ma anche di personale sanitario. L’upgrade al secondo livello assicurerà non solo le prestazioni offerte dal Dea di I livello, ma raccoglie altri reparti normalmente collegati a casi di emergenza.

Le sezioni interessate sono, per esempio, la cardio e neurochirurgia, la TIN, la chirurgia toracica e quella vascolare, tutte a discrezione della programmazione della Regione. Si tratta – detto più semplicemente – di un ampliamento specializzato della rete di servizi offerti dal nosocomio.

Centro operativo per le emergenze

Grazie al passaggio al secondo livello (il primo era stato autorizzato solo lo scorso marzo), al pronto soccorso ci sarà un incremento di 8 posti destinati alla degenza breve. Gli altri 370 posti, invece, saranno così suddivisi:

  • 149 destinati all’area medica;
  • 199 destinati all’area chirurgica;
  • 20 alla terapia intensiva;
  • 10 destinati alla Unità di terapia intensiva coronarica.

Uno spazio, inoltre, sarà destinato a diventare trauma center. Il punto (il secondo in Campania dopo il Cardarelli) sarà adibito al ricovero di pazienti che hanno subito gravi traumi in seguito a incidenti. Il potenziamento riguarderà anche il personale sanitario. Due medici sono già stati trasferiti all’Ospedale del mare dal Loreto Mare.

L’annuncio dell’Asl Napoli 1 – Centro

L’annuncio del passaggio al Dea di II livello dell’Ospedale del Mare è stato dato con un post su Facebook sul profilo dell’Asl Napoli 1. “Grazie ad un grande lavoro di Squadra, l’ASL Napoli 1 Centro ha ottenuto per l’Ospedale del Mare l’autorizzazione come DEA di II livello (autorizzazione prot. n.41 del 08 luglio 2020)”.

Fonti:

Il Mattino

Wikipedia

 

Potrebbe anche interessarti