Divieto di ingresso in Italia per i cittadini di 13 Paesi: la nuova ordinanza del Ministro Speranza

divieto italia paesi

Divieto di ingresso e transito in Italia per i cittadini di 13 Paesi, che si aggiungono a quelli del Bangladesh. Ad annunciarlo è il ministro della Salute, Roberto Speranza, in un post sul suo profilo Facebook. Queste le sue parole:

“Ho appena firmato una nuova ordinanza che prevede il divieto di ingresso e transito sul territorio nazionale di cittadini che negli ultimi 14 giorni sono stati nei seguenti Paesi: Armenia, Baharian, Bangladesh, Brasile, Bosnia Erzegovina, Cile, Macedonia, Moldavia, Oman, Panama, Perù, Kuwait, Repubblica Domenicana.

Per tutti gli altri Paesi extra Ue ed extra Shenghen resta l’obbligo di quarantena. L’epidemia a livello globale è nella fase più acuta. Non possiamo vanificare i nostri sacrifici fatti negli ultimi mesi”. 

Il provvedimento si è reso necessario dopo i recenti casi di positività riscontrati tra cittadini provenienti da questi Paesi. A preoccupare era stata soprattutto la situazione del Bangladesh dove era stato scoperto un sistema che consentiva di ricevere certificati covid falsi e viaggiare lo stesso. Trovati con la febbre all’arrivo a Roma, molti bengalesi erano risultati positivi al covid facendo scattare l’allarme. In Italia anche oggi si sono registrati quasi 200 casi e gli ultimi focolai, scaturiti da cittadini provenienti dall’Est hanno spinto il ministro ad adottare questa ordinanza. Ordinanza però aggirabile facendo scalo in altri aeroporti. Tra i Paesi per cui vige il divieto di entrare in Italia non figurano la Bulgaria né la Romania che sono state due delle nazioni che hanno visto partire i contagi in Campania.

Potrebbe anche interessarti