Torre del Greco e l’arte del corallo: percorsi specializzati per formare giovani artigiani

torre del grecoGrande soddisfazione per la città di Torre del Greco, la quale viene inserita come partner ufficiale per l’istituzione e formazione di giovani artigiani specializzati.

La giunta regionale, infatti, ha approvato un protocollo di intesa per la realizzazione di un percorso formativo volto a valorizzare e tutelare l’arte della lavorazione del corallo e dei cammei.

Tale percorso rientrerà nel filone della valorizzazione degli antichi mestieri fortemente voluto dalla Regione Campania, dopo i corsi volti a valorizzare le sete di San Leucio e le ceramiche vietresi.

Il protocollo vedrà collaborare insieme la Regione Campania, il Comune di Torre del Greco, Assocoral e la fondazione il Tarí, i quali sono stati portavoce, da sempre, dell’iniziativa per il riconoscimento di patrimonio immateriale dell’umanità per quanto riguarda l’incisione dei cammei e coralli di Torre del Greco.

Sono anni, infatti, che l’associazione Assocoral, volta a tutelare l’attività di tutti gli artigiani torresi, e il Comitato Unesco di Torre del Greco, si spendono per far sì che il valore dell’arte del corallo e del cammeo sia riconosciuto anche dall’Unesco per valorizzarlo e tramandarlo anche alle nuove generazioni.

L’istituzione di percorsi formativi ad hoc, potrebbe dare inizio, si spera, al recupero di tutte le tradizioni antiche nonché al ritorno in auge del nome di Torre del Greco in tutto il mondo.

La Regione ha sempre sostenuto e accompagnato le iniziative portate avanti dal comitato promotore – afferma l’assessore alla formazione Chiara Marciani​grazie anche all’assiduo sostegno della consigliera Loredana Raia, seguendo con attenzione il percorso che ci auguriamo possa portare presto al prestigioso riconoscimento”.

In particolare – continua l’assessore Marciani – questo protocollo vuole valorizzare un antico mestiere, storicamente tramandato di generazione in generazione nelle famiglie torresi. Un’arte da preservare, che potrà permettere a giovani della nostra Regione di creare dei veri e propri capolavori, partendo dalla tradizione borbonica ed arrivando alle moderne tecnologie e tecniche di design, offrendo importanti opportunità lavorative.

Potrebbe anche interessarti