De Magistris su possibile seconda ondata: “Impariamo a convivere con il virus”

De Magistris seconda ondataNapoli– Il primo cittadino Luigi de Magistris teme che un’eventuale seconda ondata di Coronavirus possa mettere a rischia l’incolumità sociale ed economica della città. Secondo il Sindaco sarebbe importante tornare a vivere la normalità per evitare rischi.

Il sindaco è intervenuto per chiarire le cause della sua preoccupazione. Tornare a non vivere come fatto negli scorsi mesi, sarebbe devastante per tutti i napoletani. La città non può permettersi di avere paura di uscire in strada, di vedere un amico o di condurre qualsiasi attività come prima del Covid-19.

De Magistris chiede quindi ai suoi cittadini di tornare alla normalità, di imparare a convivere con il Virus. Ma ciò non significa non tenere in considerazione tutte le accortenze che tutto il mondo sta portando avanti come l’uso della mascherina, la distanza e il frequente lavaggio delle mani.

Queste le parole di de Magistris sulla seconda ondata a “La vita in diretta estate”: “Dobbiamo imparare a convivere con il virus, che non significa essere approssimativi, superficiali o disattenti. Noi viviamo anche di capacità di relazione. Non possiamo stare nè sempre chiusi in casa, nè non riprendere una vita economica e sociale. Io sono preoccupatissimo dell’autunno. Noi avremo un tema sociale ed economico devastante. Bisogna provare a coniugare l’attenzione sanitaria con una ripresa della vita collettiva anche superando le paure, che sono comprensibili, ma non può diventare paura di incontrare le persone, di andare al ristorante o in un teatro all’aperto.”

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più