Covid, folta comunità bengalese a San Giuseppe Vesuviano: avvisi in lingua per l’autosegnalazione

giuseppe vesuviano bengalese

Sono 1.780 secondo gli ultimi dati Istat del 2019, i bengalesi che sono presenti a San Giuseppe Vesuviano, comune della città metropolitana di Napoli. Circa 11 mila quelli invece registrati in tutta la Campania. Un nutrito gruppo di persone che ora con l’emergenza coronavirus ancora attiva in alcune nazioni del mondo desta più di una preoccupazione. Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha infatti imposto il divieto di transito e arrivo in Italia per i cittadini di 16 paesi. Tra questi figurano anche quelli del Bangladesh. Dalla capitale Dacca sono arrivati voli diretti verso Roma con più di una persona positiva. Falsi i certificati anti-covid 19 che consentivo ai cittadini di viaggiare eludendo i controlli.

Così il Comune di San Giuseppe Vesuviano, ha deciso di tradurre volantini e provvedimenti direttamente nella lingua bengali per meglio prevenire la diffusione del virus tra la comunità bengalese. Come si legge in un post diffuso sul profilo Facebook del Comune:

“Con l’Assessorato alle Politiche Migratorie, in considerazione della folta presenza sul nostro territorio di cittadini del Bangladesh, abbiamo provveduto a far tradurre in lingua bengali il contenuto essenziale dell’ordinanza regionale n. 61 dell’8 luglio 2020, che stabilisce, per chi proviene da aree extra-Schengen, l’obbligo di isolamento domiciliare per chi rientra da Stati terzi e l’obbligo di comunicazione al Dipartimento di Prevenzione dell’A.S.L. competente”.

Con l’Assessorato alle Politiche Migratorie, in considerazione della folta presenza sul nostro territorio di cittadini…

Pubblicato da Comune di San Giuseppe Vesuviano – Pagina Istituzionale su Lunedì 20 luglio 2020

Resta però facile per la comunità bengalese e per gli altri cittadini a cui è stato imposto il divieto, aggirare i controlli facendo scali intermedi e arrivare così in Italia e a San Giuseppe Vesuviano. Un problema che può essere risolto solo con il senso civico e l’autosegnalazione.

Potrebbe anche interessarti