Coronavirus, Ascierto: “Quello che succederà è del tutto imprevedibile. Non abbassiamo la guardia”

L’oncologo Paolo Ascierto si è espresso sulla situazione Coronavirus, nell’ultimo servizio di SkyTg24. L’emergenza non è terminata e gli scenari futuri sono incerti.

La situazione è sicuramente migliorata ma non cessano i malati. A riguardo, Ascierto, ha detto: Lo sapevamo che per un periodo avremmo dovuto convivere col virus. Ora ci sono anche le infezioni da rientro, di coloro che da fuori vengono in Italia. Sappiamo anche che nel mondo si registra un incremento di casi.”

“Quello che succederà è del tutto imprevedibile, però è chiaro che i contagi possano aumentare laddove ci fossero più persone. Tuttavia, in questi mesi abbiamo visto come il distanziamento sociale e i presidi richiesti abbiano ridotto al minimo il livello dell’infezione. Questa è una buona notizia, ma non significa che possiamo abbassare la guardia.”

Prosegue poi rivelando alcune importanti novità relative al Tocilizumab, la terapia che ha ottenuto risultati confortanti sui pazienti gravi e che attualmente è in attesa di una valutazione definitiva.

“Stiamo aspettando l’ultimo importante dato di uno studio di fase 3. Tali studi servono a dimostrare la validità o meno di un farmaco. Quello in questione si chiama Covacta e ci dirà il ruolo definitivo del Toci nella complicazione respiratoria del Covid-19.”

Paolo Ascierto, come ormai noto, si è particolarmente distinto per aver fronteggiato con efficacia l’emergenza Coronavirus. A lui, sono stati riconosciuti diversi premi, attestandosi come un vero e proprio punto di riferimento in tutto il mondo.

Potrebbe anche interessarti