De Luca: “Dal Sud contributi di professionalità medica al Nord. Basta viaggi della speranza fuori Regione”

de luca sanità

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, in conferenza stampa ha annunciato che la Regione sta valutando l’adozione di nuove ordinanze.

Queste le parole di De Luca:

Stiamo valutando qualche nuova ordinanza. Arrivano in Italia e in Campania pullman stracarichi di viaggiatori che arrivano da Paesi dell’est Europa, Romania, Bulgaria, Ucraina. Stiamo valutando la possiibiltà di rendere obbligatorio l’arrivo in qualche punto di raccolta provincia per provincia e obbligare chi guida o le società di viaggio a garantire il controllo sierologico e della temperatura prima che i viaggiatori sbarchino sul territorio.

Una seconda ordinanza è per i ristoranti. In uno della fascia costiera abbiamo individuato un positivo collegato col gruppo di romani positivi a Capri, avendolo individuato abbiamo chiesto i numeri di telefono di quelli che erano stati lì. E abbiamo scoperto che i numeri di telefono per il 70% erano falsi. Non so se questi comportamento si possiamo definire stupidi o irresponsabili. Capiamoci, può capitare che siamo a contatto con un positivo ed è nell’interesse del cittadino e della tua salute fare in modo che possiamo individuare quelli che sono stati a contatto. Siamo pensando di rendere obbligatorio che per ogni tavolo ci sia almeno uno che esibisca la carta d’identità. Sono cose sconcertanti. Abbiamo telefonato ai numeri e rispondevano persone che non c’entravano niente con la Campania. L’obiettivo è la sicurezza delle nostre famiglie e dei nostri figli. Nel frattempo lavoriamo sul piano sanitario”.

Tante le aperture degli Ospedali fatte in questi giorni. Ieri il piano per il potenziamento di Ischia e Procida.

“Una legge importante è stata l’approvazione per avere gli psicologici di base. Sono stati affidati 100 incarichi di medici generali per coprire i pensionamenti e a settembre saranno dati altri 270 incarichi in zone carenti. Sono stati assunti 27 giovani professionisti, 19 entrano in servizio subito e 8 a settembre al Cardarelli e al Santobono. A settembre si terrà una video conferenza da parte della cardiochirurgia d’urgenza del Ruggi d’Aragona di Salerno con quelle della Lombardia. Quella di Salerno spiegherà le modalità d’impianto della toraflex made in Salerno, una protesi che si mette nel caso di dissezione dell’aorta e aneurisma. Poi ci saranno videoconferenze con altre regioni d’Italia. Siamo illustrando dalla Campania modalità d’eccellenza, dal Sud contributi di professionalità al Nord. Ieri si è parlato di assistenza ventricolare intermedia, si sono collegati col Ruggi ospedale di Londra, Parigi, Belgio. Dopo l’eccellenza del Cotugno e al Pascale, prosegue questa onda di crescita della sanità campana. Siamo diventando una sanità d’eccellenza internazionale, non c’è più motivo per i viaggi della speranza fuori dalla nostra Regione. Abbiamo anche idroambulanze che possono trasportare il positivo nelle isole alla terraferma, c’è solo in Campania questo servizio”.

Potrebbe anche interessarti