Sessa Cilento, cittadinanza onoraria ad Ascierto: “Riconoscimento e gratitudine per la lotta al covid-19”

ascierto cittadinanza

Da venerdì sera Sessa Cilento, piccolo comune di circa 1300 abitanti in provincia di Salerno, ha dei cittadini onorari in più. Si tratta del prof. Paolo Ascierto, Direttore dell’Unità di Oncologia Melanoma, Immunoterapia Oncologica e Terapie Innovative dell’Istituto Nazionale Tumori Fondazione Pascale Napoli; del dott. Attilio Bianchi, Direttore Generale dell’Istituto Nazionale Tumori Fondazione Pascale Napoli e del prof. Gerardo Botti, Direttore Scientifico dell’Istituto Nazionale Tumori Fondazione Pascale Napoli.

La cerimonia si è tenuta nel suggestivo scenario di Palazzo Coppola a Valle Cilento e ha visto la consegna di una pergamena e un piatto di ceramica. Come scritto sulla pagina del Comune, l’evento si è tenuto nel pieno rispetto delle distanze e delle misure anti contagio previste per contrastare il covid-19. Questa la motivazione della cittadinanza onoraria ad Ascierto e ai vertici del Pascale:

“Riconoscimento e gratitudine per la battaglia che hanno condotto con valore e sacrificio contro il coronavirus, e per i rapporti mantenuti con la nostra comunità”.

Pubblicato da Comune di Sessa Cilento su Lunedì 3 agosto 2020

Queste invece le parole di Paolo Ascierto rilasciate in un servizio al Tg3 Regione Campania che commenta la sua cittadinanza onoraria:

“Sono onorato e anche un po’ orgoglioso di aver avuto questo riconoscimento. Vengo dal Sannio e posso dire di aver anche messo radici nell’altra parte della Campania”.

Pubblicato da Istituto Nazionale Tumori IRCCS “Fondazione G. Pascale” su Domenica 9 agosto 2020

Sono tantissimi i premi e i riconoscimenti che in questi mesi sono arrivati per Ascierto da tutta la Campania.

 

 

Potrebbe anche interessarti