Turiste svizzere in vacanza al Sud: “Qui avete una luce particolare negli occhi, come stelle”

Sono molti gli italiani e gli stranieri che quest’anno hanno scelto come meta per le proprie vacanze l’Italia, nonostante la grave crisi del turismo dovuta al coronavirus e al lockdown.

Alcune zone del sud sono diventate meta ideale per trascorrere anche solo qualche giorno in assoluto relax. Così che due turiste svizzere Tess Quartenoud e Déborah Boschung, con zaino in spalla hanno scelto il Mezzogiorno d’Italia per la propria estate.

Una vacanza diversa, chilometri percorsi a piedi attraverso la Basilicata. Ma non solo, sono arrivate anche a Napoli, “con la luna e il mare“, come scrive Tess su Facebook.

La loro esperienza è stata raccontata dalla Gazzetta del Mezzogiorno che le ha intercettate tra Viggiano e Corleto Perticara: “Siamo state in Italia diverse volte, mai da voi. Abbiamo vissuto queste due settimane in maniera assai improvvisata. Unico punto fermo era il treno che una di noi aveva da Napoli per tornare in Svizzera. Per il resto, ogni giorno, abbiamo deciso il piano per quello successivo. Abbiamo camminato a piedi e qualche volta, prima che calasse la notte, ci siamo servite dell’autostop. Per cucinare, avevamo un piccolo fornelletto, per dormire la nostra tenda”.

“I luoghi che ci sono piaciuti di più – continuano – sono Maratea con le sue casette, i vicoli tortuosi e le scale: viste dall’alto sembravano un formicaio. Moliterno, dove le persone sono così accoglienti. Conserviamo nella nostra mente l’immagine del bellissimo paesaggio che si gode dal suo castello. Aliano è il borgo che ci ha stupito di più, con i suoi calanchi e uno scenario lunare. E poi Matera. E poi la gente: in Basilicata ha una luce particolare, come stelle negli occhi. Possiede qualcosa di molto bello e autentico, un mix incredibile tra persone eccezionali e luoghi meravigliosi”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più