Un napoletano alla corte di Elisabetta II: è stato nominato “Lord” dalla regina

Conosciuto con lo pseudonimo di Aluei, Louis Siciliano è un compositore, polistrumentista, scrittore, produttore e ingegnere del suono.

Pochi giorni fa è stato nominato “Lord” dalla regina Elisabetta d’Inghilterra. “È accaduto il 12 agosto – racconta Aluei al Corriere del Mezzogiorno – ed è stato molto emozionante. Mi sono più volte esibito in passato al ‘Fringe Festival’ di Edimburgo alla presenza del principe Filippo che ha conosciuto la mia musica e anche le mie iniziative in campo sociale, nella green economy, con una grande attenzione alla natura e alla cultura vegetariana”.

Louis nato nel 1975 a Ponticelli, è cresciuto a Camposano, vicino Nola. Appena 17enne ha lasciato l’Italia per andare a studiare all’estero: “Non ancora maggiorenne ho frequentato il Conservatorio in Olanda, poi Londra, Parigi e gli Stati Uniti. Ho vissuto dal 1994 al 2001 a New York, lavorando come music producer, sound engineer e arrangiatore agli studi “78/88”, alla Walt Disney e come orchestratore ai “ Bennett Studios” nel New Jersey dove ho avuto il piacere di incontrare e di lavorare con numerosi artisti tra i quali Run Dmc, Tony Bennett, Natalie Cole, Diana Ross, il sassofonista Joe Henderson e Michael Jackson che allora stava lavorando all’album ‘Dangerous’”.

Nel ’97 ha conseguito il diploma in Sound Engineering all’Audio Institute of America, guidato da Peter Miller, ingegnere del suono dei Beatles. Dallo scorso 9 giugno, inoltre, è giurato dei Grammy Awards e membro ufficiale della “Recording Academy” americana. Nel 2006 con il film «La febbre» di D’Alatri, ha vinto il «Nastro d’Argento» per la Migliore colonna sonora. In questi giorni è uscito il suo nuovo disco dal titolo “7 Madonne”: “Un viaggio da Shiva alle Madonne Vesuviane – racconta -. Un viaggio che parte da Napoli e dal suo vulcano che è il mio centro, le radici”. 

Il nome d’arte deriva da “Le vocali A u e i sono quelle con le quali si dà vita al canto Armonico durante la pratica“, spiega.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più