Goku, Calimero, Pollon e Sailor Moon si candidano a Caserta: ma è solo un esperimento sociale

calimero caserta

Calimero versione Salvini, Goku versione Greta Thunberg sono i candidati del Partito Animato con Orazio Presidente a Caserta. Manca meno di un mese alle prossime elezioni e le strade delle nostre città sono piene di manifesti e volantini elettorali. Stupore però hanno destato alcuni candidati apparsi a Caserta. I volti dei politici sono infatti stati sostituiti da quelli dei personaggi dei cartoni animati degli anni ’90. Su tutti nessuna informazione ma una sola scritta: Vota Orazio.

Le foto, diffuse su Facebook dalla pagina ‘IntrahTtenimento 2.0’, hanno fatto presto il giro del web. Candidati infatti sono l’indipendente Sailor Moon (“Libera, forte, coraggiosa”), l’alternativa Pollon (“Serve a darti l’allegria”), l’ambientalista Goku (“Salviamo il nostro pianeta”), il leghista Calimero (“Prima gli italiani”) e la seguace della Meloni, Lady Oscar (“Genitore 1, genitore 2”).

Caserta

Pubblicato da IntrashTtenimento 2.0 su Giovedì 3 settembre 2020

Nessun candidato si è però impossessato delle immagini dei personaggi dei cartoni animati. Infatti Orazio fa parte di un partito inventato, quello animato. Come si legge sul sito Votaorazio.it:

“Ciao visitatore! Se sei arrivato fin qui probabilmente sei un nostalgico dei cartoni animati anni ’90 o sei un tipo molto curioso, che non si ferma alle apparenze. Ci tenevamo innanzitutto a dirti grazie per aver preso parte al nostro piccolo esperimento.

Volevamo solo dimostrare che, nel caos comunicativo a cui siamo continuamente esposti, con una giusta strategia di marketing sia ancora possibile stupire, meravigliare, far parlare di sé e perché no… strappare un sorriso! N.B.: Nessun candidato è stato maltrattato per questa campagna” .

Un semplice esperimento quello messo in campo dall’agenzia di comunicazione casertana Ratio da cui prende il nome il candidato presidente immaginario Orazio. Un modo per vedere quanti fanno veramente caso ai manifesti elettorali e cosa attiri la loro attenzione. Perché al giorno oggi stupire è ancora possibile.

 

Potrebbe anche interessarti