Scuola, gira falsa ordinanza. Regione Campania: “No alle fake news. La data di inizio non è ancora decisa”

Sulla data di apertura del nuovo anno scolastico in Campania è intervenuta la Regione Campania. In queste ore, infatti, circolano vere e proprie fake news in merito.

Inizialmente si pensava al 14 settembre come data di inizio delle scuole. Poi, data la situazione Coronavirus e l’imminente campagna elettorale, tale presunta data è slittata al 24 settembre. Eppure, quest’ultima non è stata ancora ufficializzata. Al contrario, invece, in rete e sui gruppi WhatsApp si dà per certo il fatto che la scuola inizi proprio quel giorno, con tanto di ordinanza fasulla.

Di qui, l’intervento della Regione: “Gira in rete, sui social e sugli strumenti di condivisione digitale, questa falsa ordinanza su carta intestata della Regione Campania, perfettamente contraffatta, riguardante la data di apertura dell’anno scolastico”.

“In primo luogo, ricordiamo che la data di apertura dell’anno scolastico non si decide attraverso un’ordinanza ma attraverso una delibera di Giunta. A tal proposito, ribadiamo, come abbiamo già comunicato, che sarà convocata per inizio settimana prossima un’apposita riunione della Giunta Regionale per decidere in tal senso”.

“Per evitare confusioni e false informazioni, vi invitiamo a seguire soltanto le comunicazioni che trovate sul sito istituzionale, sul Burc e sulle pagine social certificate, utilizzate per tenervi costantemente e puntualmente aggiornati”.

Dunque la data di apertura del nuovo anno scolastico in Campania non è ancora certa, come al contrario si pensa. Presumibilmente le attività scolastiche potrebbero riprendere il 24 settembre ma nulla è ancora certo. Bisognerà attendere ulteriori comunicazioni.

Potrebbe anche interessarti