Somma Vesuviana, oltre 50 positivi. Il sindaco: “Serve un intervento rigido. Obbligo di mascherina H24”

Peggiora la situazione Covid-19 a Somma Vesuviana. Dato l’incessante incremento di contagi, il sindaco Salvatore Di Sarno ha preannunciato l’approvazione di provvedimenti più stringenti per i cittadini.

Queste le sue parole: “Giovedì firmerò un’ordinanza per l’utilizzo obbligatorio delle mascherine anche all’aria aperta e per tutto il giorno, così come avvenuto nella fase acuta dell’emergenza epidemiologica.”

Una decisione dettata dal peggioramento della situazione in città. Si assiste, infatti, ad un notevole aumento dei casi positivi al Covid-19, così come nel resto della Campania, oggi prima regione in fatto di nuovi contagi. Di qui, l’intervento del primo cittadino che, attraverso l’imminente ordinanza, sta cercando di contenere al massimo i danni causati dalla pandemia.

“Purtroppo i casi sono in aumento e ritengo necessario un intervento rigido. Con l’ordinanza di domani, su tutto il territorio di Somma Vesuviana, sarà obbligatorio l’utilizzo della mascherina all’aria aperta. Abbiamo superato i 50 positivi e addirittura le 80 persone in isolamento. I dati vedranno con ogni probabilità un ulteriore aggiornamento” – ha concluso.

Già nelle scorse settimane il primo cittadino aveva allertato la cittadinanza, essendo i nuovi contagi praticamente raddoppiati. L’età media dei positivi oscillava dai 20 ai 23 anni. Proprio ai ragazzi si rivolgeva il suo appello: quello di essere prudenti, indossare la mascherina e mantenere il distanziamento sociale. Eppure, il Covid-19 ha continuato a farsi strada a Somma Vesuviana.

Potrebbe anche interessarti