San Cipriano, insegnante positiva al Covid: chiuso l’istituto. Sindaco: “Numeri preoccupanti. Rischio nuove restrizioni”

Un’insegnante è risultata positiva al Covid in un liceo di San Cipriano D’Aversa. Scattate, dunque, le misure di rito così come annunciato dal sindaco, Vincenzo Caterino.

Queste le sue parole: “Mi sono stati comunicati 5 nuovi casi sul nostro territorio. Inoltre, mi è stato comunicato che una docente, residente in un altro comune ma in servizio presso il nostro liceo, è risultata positiva. Ho provveduto tempestivamente a disporre la chiusura dell’istituto sino al giorno 7 ottobre per consentire la sanificazione.”

“L’Asl ha attivato il protocollo per questo tipo di casi ed è già in corso la ricostruzione dei contatti a rischio, i quali saranno invitati a rispettare la quarantena fiduciaria sino al risultato del tampone. Vi ricordo che il personale scolastico e gli alunni in questi casi hanno priorità sui tamponi. Pertanto ci auguriamo di risolvere tutto in breve tempo.”

Del resto, si tratta dell’ennesimo caso di positività riscontrato all’interno dell’ambito scolastico. Già molte scuole campane hanno disposto la chiusura momentanea. Solo nelle ultime ore, casi di Covid hanno riguardato un liceo di Bacoli e uno di Benevento.

Il primo cittadino, annunciando la notizia della docente positiva al Covid in servizio in un liceo di San Cipriano D’Aversa, prosegue: “Stiamo attraversando una fase molto delicata. I dati nazionali e regionali sono preoccupanti ed il nostro è uno dei più alti della provincia. Vi invito a non essere superficiali e ad usare la massima prudenza.”

“Purtroppo corriamo il rischio di nuove restrizioni. Insisto con le consuete raccomandazioni: usare la mascherina, lavare spesso le mani, distanza di sicurezza, evitare gli assembramenti. Inoltre, ho invitato le forze dell’ordine ad intensificare i controlli per il rispetto delle regole.”

Potrebbe anche interessarti