Il coronavirus non risparmia la Lega Serie A: positivo il presidente Paolo Dal Pino

paolo dal pino58.903. Questo è il numero totale dei positivi in Italia nell’ultimo bollettino diffuso dalla protezione civile. Ogni giorno si aggiungono nuovi casi. La situazione è preoccupante. Di poco fa la notizia della positività del presidente della Lega di Serie A Paolo dal Pino, con Gravina che quindi si è posto in isolamento volontario. Trenta invece sono i contagiati in una casa di riposo in Trentino. Un virus che si diffonde a macchia d’olio quindi e che sta gettando tutti nel panico. Scuole che chiudono, attività sportive interrotte ecc ecc… Vincenzo Spadafora, ministro dello sport ha dichiarato: “Non rischiamo di bloccare il campionato”. Scelta saggia?

Siamo in una situazione diversa rispetto a quella più acuta, il contagio continua ma siamo fiduciosi di tenerlo sotto controllo. Quando dico che non vedo all’orizzonte un nuovo lockdown non lo dico” per “incauto ottimismo””. Queste le parole di Giuseppe Conte. In tantissimi hanno la paura di una nuova chiusura considerando le notevoli perdite economiche, altri invece la auspicano. Complice dell’aumento dei contagi può essere stata la scuola? A tal proposito in questi giorni, una tematica scottante è rappresentata dai positivi negli istisuti scolastici. Interviene così la ministra Lucia Azzolina :“Ad oggi la scuola non ha avuto impatto sull’aumento dei contagi in generale se non in modo residuale“. C’è chi è d’accordo e chi no.

Nelle scuole come nel governo, impazzano i positivi. Di ieri la notizia della positività al covid del vice-capogruppo della Lega alla camera, Francesco Zicchieri.  Positiva anche la deputata del Pd Beatrice Lorenzin e il sottosegretario agli esteri Riccardo Merlo. “Sono positiva, sicura che vincerò” afferma la Lorenzin. Positivo anche il consigliere comunale di Torino, Marco Chessa. Anche dal mondo del giornalismo emergono altri contagi, positivo infatti il direttore de La Stampa, Massimo Giannini. La redazione è stata prontamente evacuata e saranno eseguiti i tamponi a tutti. Intanto da Palazzo Chigi fanno sapere che “non c’è nessuna intenzione di chiudere i locali, bar, ristoranti ecc…”.

Fioccano multe per i trasgressori delle misure anti-covid, numeri record nel Salernitano. Ancora c’è chi va in giro senza mascherina, inconsapevole degli enormi rischi che si corrono. Incoscienti che non solo non badano alla loro salute, ma se ne fregano anche di quella degli altri.

Cresce quindi la paura in ogni dove, massima allerta soprattutto in Campania che resta la regione più colpita dai nuovi incrementi. Ieri una nuova ordinanza che prevede la chiusura di ristoranti e bar alle ore 23.00. Tantissime le polemiche e altrettanto grande il malcontento dei titolari che ne sono derivati.

Potrebbe anche interessarti